FINALE DALL’AMARO IN BOCCA

Termina con l’amaro in bocca la quinta giornata di campionato per la Juniores di mister Massimo Zoni. I gialloneri impattano in casa contro il Porcia, nonostante un match che li ha visti padroni del campo per buoni 70’ di gioco.

La nostra squadra mette subito in chiaro che oggi è decisa a dare una sferzata a questo inizio di stagione non proprio esaltante. Sin dall’inizio infatti i nostri giocano meglio e creano le prime occasioni che però non finiscono in rete. Arriva invece la ghiotta occasione intorno al 15’ con Nicola Istrice, che non sbaglia. L’attaccante giallonero è il più  lesto a girarsi al limite dell’area e infilare il pallone in rete con un bel tiro. Non passano molti minuti e Mattia Filippi Chiella realizza il gol del raddoppio, anche lui con un bel tiro in diagonale che batte il portiere del Porcia. La squadra ospite non riesce a reagire più di tanto se non con un paio di cross da lontano ben bloccati tra l’altro dal nostro estremo difensore Alberto Zanini. Si va così negli spogliatoi sul risultato di 2-0 per il Calcio Aviano.

Il secondo tempo ricomincia con i padroni di casa che cercano di gestire il doppio vantaggio, senza forzare troppo i ritmi, ma gestendo senza grosse preoccupazioni il ritorno dei purliliesi, vogliosi di trovare il pareggio. La partita però inizia ad essere molto maschia, con contrasti a centrocampo che incattiviscono la partita. Il Calcio Aviano ci prova soprattutto con tiri da fermo di Mingozzi, ma senza essere realmente pericolosi. Attorno al 30’ della ripresa il Porcia approfitta di una sbavatura difensiva avianese; Zanini è costretto ad atterrare l’attaccante ospite involato in porta; cartellino giallo per il nostro numero 1 e punizione per i purliliesi, respinta dalla nostra barriera. Il Porcia però prende coraggio e dopo pochi minuti conquista una punizione nei pressi della bandierina del corner. Il cross nel mezzo è vincente e gli arancioneri trovano la rete del 2-1 che riapre il match. Il Calcio Aviano però non molla, nonostante il Porcia spinga per ottenere il pari. A pochi minuti dal termine episodio abbastanza controverso. Per soccorrere un nostro giocatore colto dai crampi, Zanini mette fuori il pallone, che termina in calcio d’angolo. Gli ospiti, anziché restituire sportivamente la palla, battono il corner e sugli sviluppi dell’azione trovano la rete del pareggio. Pareggio che sa da beffa, visto che i gialloneri non avrebbero meritato di subire il pari e soprattutto fa innervosire la nostra panchina, che giustamente lamenta la mancata sportività nel restituire la palla da parte degli ospiti. Nel finale succede poco o nulla, con il punteggio che rimane sul 2-2.

Nonostante il pari finale, ai ragazzi di Zoni rimane la consapevolezza di aver fatto dei passi in avanti rispetto alle partite precedenti. Il percorso di crescita, seppur tra mille salite, continua. Ora testa al prossimo impegno, sabato a Sedegliano.

 

Forza Calcio Aviano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *