ROMANO ILLUDE, MA I TRE PUNTI VANNO AL VIVAI RAUSCEDO

Seconda sconfitta consecutiva per i gialloneri di mister Antonio Fior, fermati a Rauscedo dai padroni di casa del Vivai con un 2-1 in rimonta che lascia parecchia delusione tra i nostri.

.

A partire meglio sono i proprio i ragazzi di mister Fior e dopo soli 180” è già vantaggio avianese. Giovanni Romano conquista palla sulla destra e, dopo aver saltato un avversario, infila la palla all’incrocio dei pali di esterno: un’autentica prodezza del numero 11 giallonero che strappa gli applausi anche del pubblico di casa. Il gol sembra far ben sperare, visto che i ragazzi di Fior cercano di costruire gioco e di trovare piccoli varchi nella rocciosa retroguardia locale. Al 18′ è Mazzarella che ci prova, senza riuscire a deviare quanto basta una bella palla in profondità. L’occasione del raddoppio cade ancora sui piedi di Romano. Dagli sviluppi di una punizione, Airoldi mette in mezzo un ottimo pallone che arriva a centro area, ma Romano (in spaccata) devia fuori dallo specchio. L’occasione sciupata costa cara agli ospiti, perchè il Vivai Rauscedo dopo pochi minuti trova il gol del pareggio. Azione sulla fascia e pallone in mezzo per Fornasier che insacca. Il gol rivitalizza i padroni di casa che, forti del pareggio appena acquisito, ci provano con una conclusione dal limite ben deviata dal giovane Mattia Rossetto. Sugli sviluppi dello stesso corner però gli amaranto trovano il gol del vantaggio con Lazzari che di testa insacca la rete del sorpasso. Tutto da rifare per i nostri a pochi secondi dall’intervallo.

Il doppio gol subito si fa sentire soprattutto nel morale dei nostri, che entrano in campo con un passo diverso, perdendo molti palloni banali a centrocampo. Ad onor di cronaca non sono molte le occasioni nella ripresa, con il Vivai rinchiuso in difesa del risultato e gli ospiti in proiezione offensiva, senza però pungere. Attorno all’85’ il Vivai Rauscedo avrebbe l’occasione di mettere in cassaforte il match, se non fosse per un’ottima respinta di Rossetto in corner. Al 90° a recupero scoccato episodio dubbio: Bidinost viene atterrato dal difensore avversario, il quale ferma una chiara occasione da rete. E’ così espulsione, ma rimangono i dubbi sull’effettiva posizione del fallo. L’arbitro assegna calcio di punizione dal limite, ma il destro di Romano centra la traversa. Sulla conclusione dell’11 si spengono definitivamente le speranze.

I tre punti se li aggiudica il Vivai Rauscedo. Per i gialloneri è tempo di rimboccarsi le maniche e ritrovare la via dei tre punti a partire da domenica contro l’ASD Maniago.

Forza Calcio Aviano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *